Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘difensori’

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.
________________________________________________________________

Giocare piace a tutti e allora per una volta facciamolo anche noi.

Vestiamo quindi i panni di un magnate (russo, americano o arabo, a vostro piacimento) e fingiamo l’acquisizione di una squadra che sappiamo disputare la prossima Serie A.

Azzeriamone poi la rosa e divertiamoci a costruirne una da zero. Il tutto con un duplice intento: essendo imprenditori, infatti, andremo alla ricerca degli affari migliori, specialmente a costo zero, nel tentativo di allestire una rosa di livello. Da una parte, quindi, terremo in grande considerazione l’aspetto tecnico-tattico della cosa, il tutto però sempre senza ignorare il lato economico della faccenda: costruire in definitiva la miglior squadra possibile con il minimo esborso.

Una volta completata la rosa spazio a voi ed alle vostre opinioni: dove potrà arrivare la squadra costruita?

Prima di iniziarne la costruzione, comunque, doveroso darvi il riferimento del sito su cui mi baserò per le valutazioni economiche dei giocatori, ovvero sia Transfermarkt.
Valutazioni indicative, quindi, e su cui sicuramente tutti avremmo da ridire.

Iniziamo coi portieri, allora.
In questo senso l’intendimento della società è assolutamente chiaro: un titolare di livello assoluto, una riserva d’esperienza ed un terzo portiere giovanissimo ma dalle potenzialità notevoli.

E chi può rispondere a quest’identikit meglio di Manuel Neuer, Edwin Van der Sar e Mattia Perin.

Il primo, valutato 24 milioni di euro dalla bibbia del calciomercato, è in assoluto uno dei migliori interpreti al mondo del momento. Venticinquenne estremo difensore dello Schalke 04 il giovane tedesco è dotatissimo sotto ogni punto di vista. Per qualcuno è già il migliore in assoluto, per me sicuramente lo può diventare nei prossimi anni.
Investimento piuttosto pesante (si parla di quasi cinquanta miliardi del vecchio conio) ma molto più che valido: metti Neuer in porta e sei a posto per diversi anni.

Il suo secondo sarebbe invece il quarantenne Van der Sar, ormai alle porte della pensione. Vecchiarello, certo, ma anche ieri sera, nel ritorno dei quarti di Champions contro il Chelsea, ha dimostrato di poter ancora reggere certi palcoscenici.
Van der Sar che garantirebbe ottima copertura a Neuer e potrebbe fare al meglio da chioccia per il terzo portiere della squadra, quel Mattia Perin che è in assoluto uno dei migliori under 20 europei per ciò che concerne il ruolo. Perin che sarebbe acquistato, secondo la valutazione di Transfermarkt, per 700mila euro e che potrebbe garantire continuità sul lungo termine arrivando anche un giorno, chissà, ad insidiare il buon Neuer.

Per ciò che concerne la difesa l’idea sarebbe invece quella di schierare una linea classica a quattro uomini. Assolutamente necessario, quindi, acquistare almeno quattro terzini, più qualche centrale.

Per presidiare la fascia destra si potrebbero acquistare, con una spesa totale di 4 milioni e mezzo, il nipponico Atsuto Uchida ed il nigeriano Chidi Odiah.

Il primo è l’alter ego del buon Yuto Nagatomo e sarebbe una scommessa che varrebbe la pena di fare. In Germania si è ambientato piuttosto bene ed è indubbiamente uno dei punti di forza di quello Schalke che proprio stasera dovrebbe, a meno di imprese incredibili da parte interista, eliminare l’ultima squadra italiana rimasta in Europa.

Il secondo è invece un ventisettenne terzino africano in forza al CSKA Mosca dal 2004. Grande esperienza per lui che in carriera ha giocato in tre nazioni diverse arricchendo alla grande il proprio palmares che conta un campionato nigeriano vinto con il Julius Berger, quattro campionati e due coppe moldave vinte con lo Sheriff Tiraspol, due campionati, quattro coppe e tre supercoppe russe vinte con il CSKA. In più, a livello internazionale, Chidi vanta anche una Coppa dei Campioni della CSI vinta con lo Sheriff ed una UEFA riportata con la squadra moscovita, più due medaglie di bronzo riportate in Coppa d’Africa (rispettivamente nel 2006 e nel 2010).
Non è un nome conosciutissimo in Italia, ma resta comunque giocatore piuttosto solido che, acquistato a zero, sarebbe un buon back-up per il titolarissimo Uchida.

Sulla fascia opposta spazio invece a due parametri zero di grande valore: lo svizzero Reto Ziegler e – anche qui – il nigeriano Taye Taiwo.

Il primo non ha bisogno di presentazioni: gioca in Italia – specificamente nella Sampdoria – dal 2007 e nel corso di questi anni è cresciuto molto, sino a diventare uno dei migliori interpreti nel ruolo dell’intera Serie A. Il suo acquisto sarebbe quindi doveroso, così come non si dovrebbe fare a meno di mettere le mani su Taiwo (che per altro nella realtà pare essere vicino al Milan).

25enne terzino mancino in forza all’OM Taiwo è uno dei giocatori più interessanti dell’intera Ligue 1, dove gioca dal 2004. In carriera si è già tolto diverse soddisfazioni tra cui vale la pena ricordare l’argento guadagnato tre anni fa alle Olimpiadi di Pechino.

Se sulla destra effettueremmo un paio di scommesse comunque piuttosto sicure sulla sinistra potremmo invece costruire un tandem di terzini di assoluto valore senza spendere un centesimo per i cartellini.

A puntellare la difesa centralmente, poi, altri due parametri zero: Philippe Mexes ed Alessandro Nesta. Anche in questo caso c’è poco da dire, perché i due non hanno assolutamente bisogno di presentazioni. Si può solo aggiungere, ai loro nomi, il fatto che costruire una coppia del genere senza scucirci soldi sarebbe davvero tanta roba.

Differente, invece, la situazione inerente la batteria di centrali di riserva. Posto che Nesta è ormai vicino alla pensione e Mexes sta per entrare nei fatidici trent’anni ecco che alle loro spalle vanno inseriti giocatori ben più giovani, che possano dare continuità sul lungo periodo al nostro progetto. Per farlo, però, vanno scuciti un po’ di soldi.

Ecco quindi che la prima riserva sarebbe Simon Kjaer, altro giocatore che non ha grande bisogno di presentazioni: vecchia conoscenza del nostro calcio, difatti, il ventiduenne centrale danese sarebbe acquistabile versando 11 milioni di euro al Wolfsburg. Kjaer che garantirebbe una buona affidabilità nell’immediato e che potrebbe crescere molto allenandosi all’ombra di un campionissimo come Nesta. Essendo così giovane, poi, avrebbe possibilità di raccogliere proprio l’eredità dell’ex Campione del Mondo 2006.

Alle spalle dei primi tre centrali, quindi, un duo di classe ’92 di assoluto valore: Michele Camporese e Kyriakos Papadopoulos.

Ragazzini molto validi oggi ma soprattutto dalle potenzialità incredibili. Per entrambi, che stanno già iniziando a saggiare il campo da titolari rispettivamente nella Fiorentina e nello Schalke, si profila infatti un futuro da protagonisti. Ed ecco che se Mexes e Nesta sarebbero una coppia d’oro oggi questi due potrebbero diventarlo un domani.
La spesa complessiva, in questo caso, ammonterebbe a soli cinque milioni di euro.

A centrocampo, esattamente come per ciò che concerne la batteria di portieri e quella dei difensori, si punterebbe su di un mix tra talento e corsa, esperienza e freschezza. Il tutto acquistando due soli giocatori scucendo del cash, per poi affidarsi esclusivamente a parametri zero.

I tre titolari in mediana sarebbero Javier Mascherano, Andrea Pirlo e Christian Noboa, con Eden Hazard schierato sulla trequarti, per una spesa complessiva di 43 milioni di euro (25 spesi per Mascherano, 18 per Hazard).

Centrocampo, questo, sulla carta davvero molto ben assortito: alla tenacia ed ai polmoni di Mascherano, deputato a fare da ruba palloni là in mezzo, si unirebbero le geometrie di uno dei registi migliori dell’ultima decade e la ficcantezza di Noboa, capace di contribuire a dare equilibrio alla squadra aiutando in fase difensiva quanto inserendosi alla ricerca del goal una volta in possesso di palla. Il tutto impreziosito dalla creatività di Eden Hazard, oggi uno tra i migliori under 20 al mondo.

Cosa chiedere di più?

Come riserve, poi, si potrebbe contare su giocatori come Michele Pazienza, Stephen Ireland, il giovanissimo Mats Rits o il buon Per Ciljan Skjelbred, tutti acquistabili a parametro zero. Senza dimenticarci, ovviamente, del già citato Papadopoulos, che, come visto nell’andata dei quarti contro l’Inter, può essere schierabile senza problemi anche in mediana.

Batteria di riserve di discreto valore che punterebbe tutto sulle capacità tecniche di uno dei punti di forza del Napoli di Mazzarri, sulla verve dell’ex citizens, sulla freschezza del pittore di Anversa e sulle capacità rifinitorie di Skjelbred.

Là davanti, infine, la coppia di attaccanti titolari sarebbe CavaniHulk, valutati complessivamente 40 milioni di euro.

Coppia di assoluto valore, che metterebbe assieme due giocatori dal super atletismo e dalle ottime doti tecniche. Ma non solo: due giocatori con un grande feeling col goal, come dimostra quest’ultima annata. Coppia d’oro, insomma, che potrebbe trascinare lontano la nostra squadra.

Sottotono, invece, le riserve. Si punterebbe infatti tutto su tre parametri zero ed un giovanissimo, il genoano Boakye, che difficilmente potrebbero incidere. Trattandosi di panchinari, comunque, potremmo accontentarci di svincolare Dmitri Sychev e Baye Djibi Fall dal Lokomotiv e il buon Mariano Pavone dal River Plate.

Nel complesso, comunque, una squadra quantomeno di buon livello, direi. Con una spesa totale di 128.300.000 € si potrebbe allestire questa rosa la cui età media è di poco inferiore ai 25 anni.

Voi che ne dite? Dove potrebbe arrivare?

Portieri

Manuel Neuer 25 Schalke 04 24.000.000 €
Edwin van der Sar 40 Manchester U. Parametro 0
Mattia Perin 18 Genoa 700.000 €

 

Difensori

Philippe Mexes 29 Roma Parametro 0
Alessandro Nesta 35 Milan Parametro 0
Reto Ziegler 25 Sampdoria Parametro 0
Taye Taiwo 25 Olympique M. Parametro 0
Chidi Odiah 27 CSKA M. Parametro 0
Michele Camporese 18 Fiorentina 2.000.000 €
Simon Kjaer 22 Wolfsburg 11.000.000 €
Kyriakos Papadopoulos 19 Schalke 04 3.000.000 €
Atsuto Uchida 23 Schalke 04 4.500.000 €

 

Centrocampisti

Andrea Pirlo 31 Milan Parametro 0
Michele Pazienza 28 Napoli Parametro 0
Stephen Ireland 24 Newcastle Parametro 0
Christian Noboa 26 Rubin Parametro 0
Eden Hazard 20 Lille 18.000.000 €
Javier Mascherano 26 Barcellona 25.000.000 €
Per Ciljan Skjelbred 23 Rosenborg Parametro 0
Mats Rits 17 GBA Parametro 0

 

Attaccanti

Mariano Pavone 28 River Plate Parametro 0
Dmitri Sychev 27 Lokomotiv M. Parametro 0
Baye Djibi Fall 25 Lokomotiv M. Parametro 0
Edinson Cavani 24 Napoli 19.000.000 €
Hulk 24 Porto 21.000.000 €
Richmond Boakye 18 Genoa 100.000 €

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: