Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 26 luglio 2011

Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.
________________________________________________________________

CRONACA

Milan che sembra subito in affanno: Robben fugge sulla destra e serve centralmente a Gomez, che è però troppo lento a girarsi su sè stesso per calciare a rete e finisce col farsi stoppare la conclusione dal sempre attento Nesta.

Al quarto, però, passa. Ribaltamento di fronte, verticalizzazione per Ibrahimovic, fuga alle spalle della difesa e tocco preciso sul secondo palo a freddare Neuer. 1 a 0.

I padroni di casa però non ci stanno e dopo tre soli minuti di gioco si portano vicino al pareggio. Gomez ruba palla a Nesta (che praticamente gli leva i pantaloncini aggrappandosi ad essi) e serve poi Muller, la cui conclusione defilata è però salvata in corner da Abbiati.
Ibrahimovic che pare già in super forma. Al dodicesimo la punta svedese inventa un grande assist per Cassano che però, giunto a tu per tu con Neuer, calcerà contro il portiere avversario.

Arrivati al quarto d’ora è Kroos a provarci. Il destro a giro esploso dal talentino teutonico su una punizione al limite si spegne però di poco sopra la traversa, con Abbiati immobile che non sarebbe mai riuscito a raggiungere la sfera.
Ibrahimovic comunque scatenato che al diciottesimo metterà a fuoco e fiamme la difesa avversaria, senza comunque riuscire né a servire un assist al bacio né a centrare la porta.

Partita vivace e piena d’occasioni. Al ventunesimo Rafinha liberato sul vertice destro dell’area di rigore che scarica un bel destro ad incrociare sul secondo palo, riuscendo però solo a sfiorare il palo.
Al ventiquattresimo Gomez riceve palla poco oltre la trequarti, salta secco Nesta, lo distacca in velocità e dopo essere entrato in area dribbla bene pure il rientrante Taiwo, per poi calciare però alle stelle.

Nella seconda metà della ripresa è proprio il Bayern ad uscire. Così al trentaquattresimo arriva il pareggio. Kroos riceve palla al centralmente giusto al limite dell’area. Van Bommel e Gattuso tardano a chiuderlo quel tanto che basta affinché Toni possa prendere la mira e sparare una rasoiata mancina sul palo alla sinistra di Abbiati, che si distende inutilmente. 1 a 1.

Kroos che ci riprova cinque minuti più tardi. Il suo tiro da fuori, però, questa volta non impensierisce Abbiati, che blocca in due tempi.
Bayern sempre più assoluto padrone del campo. Così Rafinha scambia al limite con un compagno per esplodere poi un bellissimo destro diretto a fil di palo, con Abbiati che però si distende riuscendo a deviare sulla traversa.

In chiusura Muller viene a trovarsi a tu per tu con Abbiati, ma la sua conclusione in scivolata è respinta dal sempre attento portiere Rossonero.

In apertura di ripresa Bayern ancora arrembante. Robben prende palla sulla destra e, com’è solito fare, converge al centro, per poi calciare da fuori. Bravo però, ancora una volta, Christian Abbiati.
Al cinquantaquattresimo Gomez converge in area da sinistra e serve per l’arrembante Muller, che è però anticipato di un soffio dal ritorno di Nesta.

Sugli sviluppi della rimessa laterale che ne segue gran tiro di Lahm dalla distanza, super-risposta di Abbiati in tuffo.
Nemmeno il tempo di rifiatare che il solito Robben converge da destra per, questa volta, alzare il pallone nel mezzo dell’area di rigore, dove non viene però incornata da nessun compagno.

Bella invece l’azione di Mattia Valoti, entrato da poco, che al sessantanovesimo entra in area dalla sinistra senza che nessuno riesca a fermarlo per poi scaricare all’indietro, senza però trovare nessun compagno.
A dieci dal termine splendida la conclusione di Luis Gustavo, che calcia a giro da fuori cercando il palo alla destra di un Abbiati questa volta immobile, senza però riuscire a centrare il bersaglio.

La ripresa è comunque piuttosto scevra d’emozioni. Così che la partita si trascina ai rigori.
Dove, come potete vedere nello schemino qui sotto, è il Bayern ad imporsi, grazie all’errore di Paloschi.

Alaba: goal
  Robinho: goal
  Gomez: goal
  Oddo: goal
  Muller: goal
  Thiago Silva: goal
  Kroos: goal
  Paloschi: alto
  Schweinsteiger: goal

COMMENTO

Il Milan parte alla grande, in particolar modo con un Ibrahimovic che pare essere in condizione tracimante.

La cosa, però, dura poco. Ma del resto è assolutamente legittimo.

Il Bayern è alla settima amichevole, il Milan alla seconda. Ma potremmo dire alla prima, se consideriamo il fatto che quella con la Solbiatese, con tutto il rispetto, fa davvero poco testo.

Difficile quindi poter valutare seriamente questo match, un po’ da entrambe le parti.

Qualcosa va detto, comunque.

E allora… sensazioni sparse…

Il Bayern deve sistemare la difesa. Le fasce sembrano a posto (buona la prova di Rafinha, per altro). In mezzo invece qualcosa sarebbe da fare. Il fratello del Boateng Rossonero dovrebbe fare proprio il centrale, anche se oggi, nella ripresa, è stato inserito sulla destra. Lui, tornasse ai livelli del Mondiale, sarebbe già un discreto innesto. Lì di fianco, però, gli andrebbe piazzato un centrale di grande potenzialità.

Van Buyten non è mai stato un fenomeno e inizia ad avere i suoi anni, Badstuber pare essere piuttosto sopravvalutato.

Ecco allora che qualcosa, là dietro, Rumenigge dovrebbe fare. Magari evitando frecciatine evitabili alle nostre compagini.

Dalla cintola in su, invece, il Bayern sembra davvero una bella squadra.

Robben è sempre devastante, quando parte palla al piede. Kroos un talento notevole, Schweinsteiger uno dei migliori centrocampisti centrali del mondo, Muller un talento sempre interessante. In più Gomez nell’ultimo anno è cresciuto parecchio, e va tenuto sott’occhio.

Difficile invece, dicevamo, giudicare il Milan.

Benissimo Ibrahimovic ad inizio partita, maiuscolo Abbiati, assolutamente MVP del match (senza di lui non si sarebbe arrivati ai rigori, poco da dire).

Per il resto malino, tra gli altri, Nesta, un po’ in affanno, Gattuso e Cassano, nel complesso, forse, indietro di condizione.

Discreto, invece, Taiwo, specie nel primo tempo. Avere a che fare con un certo Robben non è mai facile, ma lui in diverse occasioni ha salvato il salvabile. Certo, pensare l’avrebbe potuto fermare sempre era piuttosto utopistico…

TABELLINO

Milan vs. Bayern Monaco 1 – 1 (4 – 6 d.c.r.)
Marcatori: 4′ Ibrahimovic, 34′ Kroos
Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Rafinha (25’st Boateng), Van Buyten, Badstuber, Lahm; Schweinsteiger, Tymoschchuk (20’st Gustavo); Robben (20’st Alaba), Mueller, Kroos; Gomez. All.: Heynckes.
Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate (15’st Antonini), Nesta (15’st Thiago Silva), Bonera, Taiwo (85′ Oddo); Gattuso (1’st Ambrosini), Van Bommel, Emanuelson; Boateng (15’st Valoti); Ibrahimovic (1’st Paloschi), Cassano (15’st Robinho). All.: Allegri.
Arbitro: Breuch (Ger)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: